Accordi aumentati, diminuiti e relative settime

Gli accordi sono l’elemento principale che compone l’armonia, esistono vari tipi di accordi: minori maggiori, di settima, di nona, ecc. In questo articolo parleremo degli accordi aumentati e diminuiti e delle relative settime. Prima di iniziare è bene conoscere la definizione di accordo: per accordo si intende la sovrapposizione di tre o più suoni (che si trovano non per forza ad intervalli di terza).

Come si forma un accordo aumentato?

L’accordo aumentato è formato dalla sovrapposizione alla tonica o fondamentale (ovvero la nota da cui si genera l’accordo) di una terza maggiore e una quinta eccedente. Quindi, partendo, per esempio, dalla nota Do avremo una terza maggiore cioè Mi e una quinta eccedente ovvero Sol#.

Si ottiene anche sovrapponendo una terza maggiore a un’altra terza maggiore.

accordo eccedente

Come si forma un accordo Diminuito?

L’accordo diminuito formato dalla sovrapposizione alla fondamentale di una terza minore e un quinta diminuita. Quindi partendo sempre dalla nota Do avremo una terza minore ovvero Mib e una quinta diminuita cioè Solb

Si forma anche sovrapponendo una terza minore ad un’altra terza minore.

Accordo diminuito

Tutti gli accordi aumentati

L’accordo aumentato si può costruire su tutti i suoni della scala cromatica. Molti accordi, però, anche se avranno nomi di note diverse corrisponderanno agli stessi suoni, questo fenomeno è chiamato enarmonia. Di fatto, si genereranno in totale solamente quattro accordi diversi tra loro: Quello di Do, Do#, Re e Mib. Noi comunque li vedremo tutti in quanto a livello armonico anche gli accordi enarmonici sono importanti. (sono scritti in blu i quattro accordi diversi)

  1. Dob – Mib – Sol
  2. Do – Mi – Sol#
  3. Do# – Mi# – Solx
  4. Reb – Fa – La
  5. Re – Fa# – La#
  6. Re# – Fax – Lax
  7. Mib – Sol – Si
  8. Mi – Sol# – Si#
  9. Mi# – Solx – Six
  10. Fab – Lab – Do
  11. Fa – La – Do#
  12. Fa# – La# – Dox
  13. Solb – Sib – Re
  14. Sol – Si – Re#
  15. Sol# – Si# – Rex
  16. Lab – Do – Mi
  17. La – Do# – Mi#
  18. La# – Dox – Mix
  19. Sib – Re – Fa#
  20. Si – Re# – Fax

Tutti gli accordi diminuiti

In questo caso gli accordi diminuiti diversi saranno solamente tre: Do, Do#, Re (quelli evidenziati in blu). In ogni caso li vediamo tutti.

  1. Dob – Mibb – Solbb
  2. Do – Mib – Solb
  3. Do# – Mi – Sol
  4. Reb – Fab – Labb
  5. Re – Fa – Lab
  6. Re# – Fa# – La
  7. Mib – Solb – Sibb
  8. Mi – Sol – Sib
  9. Mi# – Sol# – Si
  10. Fab – Labb – Dobb
  11. Fa – Lab – Dob
  12. Fa# – La – Do
  13. Solb – Sibb – Rebb
  14. Sol – Sib – Reb
  15. Sol# – Si – Re
  16. Lab – Dob – Mibb
  17. La – Do – Mib
  18. La# – Do# – Mi
  19. Sib – Reb – Fab
  20. Si – Re – Fa

L’accordo di settima sulla triade aumentata

Alla triade che abbiamo visto nel paragrafo precedente è possibile aggiungere la settima generando così un accordo formato da quattro suoni, i tre della triade aumentata più la settima nota partendo dalla fondamentale. Partendo da Do avremo quindi un accordo formato dai seguenti suoni:

accordo di settima di settima specie

Do-Mi-Sol#-Si

Questo accordo è chiamato accordo di settima di settima specie e risiede sul III grado della scala minore. Questo significa che sovrapponendo tre terze al terzo grado di ogni scala minore, rispettando le alterazioni della scala, si creerà un accordo di settima di settima specie.

Gli accordi di settima sulla triade diminuita

Così come per la trade eccedente, è possibile sovrapporre la settima anche alla triade diminuita. In questo caso però avremo due diversi accordi di settima:

La settima di terza specie

La settima di terza specie è formata da una triade diminuita e una settima minore. Questo accordo risiede sul VII grado della scala maggiore e sul II delle tonalità minori

Accordo di settima di terza specie

Do-Mib-Solb-Sib

La settima di quinta specie o settima diminuita

La settima di quinta specie è formata da una triade diminuita più una settima diminuita. Questo accordo risiede sul VII grado delle tonalità minori.

settima di quinta specie

Do-Mib-Solb-Sibb

Hai ancora dubbi sugli accordi aumentati e diminuiti ? Approfondisci le conoscenze dell’armonia con il nostro corso online.

Informazioni sull'autore

1 commento su “Accordi aumentati, diminuiti e relative settime”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ottimizzato da Optimole
Torna in alto

Manifesto accordi

Non andartene senza scoprire il nostro Manifesto degli Accordi al Pianoforte! Questo elegante poster A2 è il compagno perfetto per la tua pratica musicale. Visualizza rapidamente gli accordi e memorizza le note con facilità.
Appendi il manifesto vicino al pianoforte e trasforma il tuo spazio musicale!

Manifesto accordi

Non andartene senza scoprire il nostro Manifesto degli Accordi al Pianoforte! Questo elegante poster A2 è il compagno perfetto per la tua pratica musicale. Visualizza rapidamente gli accordi e memorizza le note con facilità.
Appendi il manifesto vicino al pianoforte e trasforma il tuo spazio musicale!